Questo sito fa uso di cookie per fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte del sito dell'Associazione Terziere Mezule.

Il forno

Il forno

A pochi metri dalle Stranezze si apre una piccola fessura nelle antiche mura narnesi dove, se si sporge la testa un po' dentro, si può scorgere un bellissimo forno medievale dal quale esce una pizza che contradaioli e turisti attendono tutto l'anno per i 18 giorni delle festività in onore a San Giovenale, patrono cittadino.

Aperto dal pomeriggio e fino a notte fonda, il forno bianconero rigorosamente in pietra costruito all'antica maniera, sfornza una schiacciata bianca, olio, sale e rosmarino dal gusto inconfondibile. Il vicolo delle Stranezze si blocca dalla fila di avventori in attesa di un pezzo o di intere pale prodotte dalle sapienti mani dei fornai mezulani.

Da qualche anno la pizza bianconera trova la sua sublimazione nella splendida riempita delle Stranezze: patè di fegato, formaggio e affettati esaltano i gusti e soddisfano i palati.

Ma da quel forno escono anche fantastici polli arrosto in giorni speciali e vengono prodotti anche i dolci, tozzetti con le mandorle e ciambelline all'anice che si possono trovare nelle osterie mezulane a fine serate e da quest'anno (2015) nell'apposito spazio dei dolci.

Date

10 Aprile 2017

Tags

Osterie
©2019 Associazione Terziere Mezule | P.I. 01549000550 | Via XX settembre 28, 05035 Narni (TR) | Tel. 0744.717231 | email info@terzieremezule.it

Search